16 agosto 2017

La linea d'ombra - Umberto Crocetti

La linea d'ombra - Umberto Crocetti

Ti trascino
per i varchi della mia incostanza
afferrandoti per il braccio
su cui è tatuato il disappunto
e cerco nel tuo volto i segni
del disagio, con un timore dentro
che scorgo ad ogni lampo di coscienza.
Con incroci di addii
ho progettato il calvario della notte
e ho bendato il pensiero che dorme
perché non senta il dramma
del risveglio.
Ma al di là di ogni parola c'è
un silenzio, al di là di ogni sguardo
un altro cielo
e tu ridi
camminando sul filo del tuo sogno
e poi cedi, ridendo, ad un pianto improvviso
mentre dita confuse fra il ritrarsi e il cercare
svelte tornano al braccio
ad impedire il volo.

Nuvole nuvole nuvole - Mark Strand

Nuvole nuvole nuvole - Mark Strand

1. Una nuvola non è mai uno specchio
2. Le parole sulle nuvole sono nuvole loro stesse
3. Se nevica in una nuvola, solo la nuvola lo sa
4. Per ogni nuvola c’è un’altra nuvola
5. Una nuvola sogna solo triangoli
6. Una nuvola è una stagione di bianco
7. Lo sfolgorio delle nuvole è falsità
8. Le nuvole sono state disossate
9. Al museo delle nuvole è esposta solo Biancaneve
10. Le nuvole sono frutta soffice
11. Lo scorrere delle nuvole è come pomeriggio dopo pomeriggio
12. Se un pappagallo si perde in una nuvola diviene arcobaleno
13. Le nuvole sono innamorate degli orizzonti
14. Si parla in una nuvola come in un telefono
15. Un cielo senza nuvole è calvo e azzurro
16. Le nuvole del mare profumano di mare
17. Le nuvole sono nobili e inquiete
18. La nuvola che se n’era andata non sarebbe più tornata
19. Il dolore delle nuvole non riusciamo nemmeno a immaginarcelo
20. Le nuvole sono pensieri senza parole
21. Le nuvole sono schiave del vento
22. Una nuvola senza forma è sempre aperta
23. Le nuvole sono trascinate da uccelli invisibili
24. Se le nuvole avessero braccia, abbraccerebbero

Vittorio Bodini - Tramonto a S. Valentino

Vittorio Bodini - Tramonto a S. Valentino

L'uomo che s'affeziona al proprio deserto
guarda la proditoria brace
che scolora fra i platani

e sa che il suo pensiero un tempo amante di sfide
non sa andar oltre e quasi di quel limite
s'accontenta.
Lo sfiora appena il sospetto
d'essere prediletto
da quel rosso nulla.

Qualcuno che ci somiglia - Maram Al–Masri

Qualcuno che ci somiglia - Maram Al–Masri

C'è sempre
da qualche parte
qualcuno che ci somiglia –

disse la piccola prostituta
sorridendo fiduciosa
mentre guardava dalla finestra
come se vedesse
il suo sogno:
un albero carico di frutti.


Offerta per gli schiavi - Miguel Barnet

Offerta per gli schiavi - Miguel Barnet

¡A leyo!
Kiní bá wó

Tre piume della tua ala sinistra
per preparare una pietra
che cammini per il monte, brezza tignosa,
e cerchi, vicino alle radici,
tra la jocuma e il palo bobo,
il sangue caldo e nascosto
dei neri

Tre colombe su mille foglie
popolate di rugiada
per sacrificare la libertà

¡A leyo!
Kiní bá wó

Eleggua bada la porta
con camicia di ortica bianca
perché il diavolo non entri

La messa è finita... ora i corvi non hanno diritto alle
stelle

Tutti siamo stati testimoni

È bene aspettare nelle notti
fredde di tanti secoli... Nella parola e nel muscolo, siamo

Madre de Agua muove con le sue gonne le onde di tutti gli oceani

I miei occhi tremano nel fresco dell'aurora
All'altro lato della baia rompere il cocco in quattro pezzi
è annunciare al mondo l'ardore dell'uomo

Soffro - Susana Chavez

Soffro - Susana Chavez

Soffro,
muta e inerte,
osservando l'addio.

Reprimo
questa necessità continuare a provare
il sapore del caffè nella sua bocca,
rimango concretamente
con l'evento dell'assenza,
dal quale emerge l'incredulità
di mostrarci altri silenzi,
un'altra verità
che distrugge i castelli in aria
che abbiamo tessuto senza di noi,
demolendo l'eternità
consumata dall'assenza.

Cominciammo - Jelaluddin Rumi

Cominciammo - Jelaluddin Rumi

Cominciammo
come un minerale. Emergemmo
nella vita vegetale
e nello stato animale, infine
negli esseri umani;

e sempre abbiamo dimenticato
il nostro stato precedente,
se non in primavera, quando
ricordiamo vagamente
di essere ancora verdi.