25 maggio 2017

Giuliano a Nicomedia – Costantino Kavafis

Statua di Giuliano l'Apostata
Giuliano a Nicomedia – Costantino Kavafis

Atti rischiosi e vani.
Celebrazioni, visite ai templi dei pagani.

Lodi per gli ideali della grecità.
Esaltazioni di divinità.

Colloqui con Crisantio con un ritmo frequente.
E le teorie di Massimo (del resto, assai valente).

Ecco la conclusione. Gallo appare
Molto inquieto. Costanzo comincia a sospettare.

Ah! chi lo consigliò non ebbe troppo ingegno.
Questa storia – Mardonio dice – ha passato il segno,

bisogna che finisca subito il suo clamore.
Così Giuliano ritorna lettore

in chiesa, a Nicomedia, e là
a gran voce e con molta pietà

recita le Scritture, e desta ammirazione
nel popolo la sua cristiana devozione.

Trad. Filippo Maria Pontani

Nessun commento:

Posta un commento